Sei in: Pubblicazioni | News | Andrea Vitali presenta il suo ultimo libro "Sotto un cielo sempre azzurro"

Andrea Vitali presenta il suo ultimo libro "Sotto un cielo sempre azzurro"

Nella hall dell'ospedale Bolognini, lunedì 16 dicembre alle ore 15, lo scrittore Andrea Vitali ha presentato il suo ultimo libro "Sotto un cielo sempre azzurro". 


Da anni collabora con  il  Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze dell’Azienda, in particolare con la Comunità Riabilitativa ad alta Assistenza di Piario, attraverso la scrittura, la lettura e la recitazione propone ai pazienti attività che li vedono protagonisti.


Sono stati gli stessi ragazzi a leggere alcuni paragrafi del libro. Nell'appendice dell'opera nove pagine dedicate all'esperienza dello scrittore alla Cra di Piario dal titolo:  "Sui matti non piove mai"


Dalla quarta di copertina del libro: «La fortuna di Mattia si chiama Zaccaria. È suo nonno. Un tipo alto, magro, con i baffi e un vocione che fa tremare i vetri alle finestre. Da quando è venuto a vivere in casa del nipote, dividendo con lui la camera da letto perché altro posto non c’è, le cose sono cambiate da così a così. Per Mattia la noiosa vita di figlio unico è come se avesse ingranato la quarta e… via nei boschi a imparare i versi degli uccelli e il modo che usano gli alberi per comunicare fra di loro, a cercare castagne o a raccogliere ciliegie arrampicati sui rami. E la sera, aspettando di addormentarsi, il suono della voce del nonno che racconta storie incredibili di luoghi e persone mai sentiti prima. Un paradiso! con un sacco di verde intorno e un cielo sempre azzurro. Una mattina, però, quando si sveglia, Zaccaria non sembra più lo stesso. È serio, nervoso, e non si capisce di cosa stia parlando. La diagnosi del medico non lascia dubbi: non si può più tenerlo lì. E per Mattia il mondo intero sembra crollare di colpo. Possibile che il nonno sia così grave e non si tratti invece di uno dei suoi scherzi? Oppure è entrato in una realtà tutta nuova che si apre solo davanti agli occhi di chi la sa vedere?»

ultima modifica 17 dicembre 2019