Sei in: Pubblicazioni | News | STOP ai corsi professionali di Operatore di Tecniche di Massaggio Orientale

STOP ai corsi professionali di Operatore di Tecniche di Massaggio Orientale

 

STOP ai corsi professionali di Operatore di Tecniche di Massaggio Orientale 

 

Con sentenza 3158 del 2009, il T.A.R. della Lombardia di Milano, Sezione III, immediatamente esecutiva, ha accolto il ricorso annullando i provvedimenti impugnati. Con ordinanza n. 3581 del 15 luglio 2009, il Consiglio di Stato, Sezione Quinta, ha rigettato la domanda di sospensione degli effetti della sentenza n. 3158/2009, formulata dalla Regione Lombardia.

 

Ill.mo Sig.

Dott. Gianni Rossoni

ASSESSORE ALL’ISTRUZIONE FORMAZIONE E LAVORO

della REGIONE LOMBARDIA

Via Cardano, 10          

20124  MILANO

Ill.mo Sig.

Dott. Roberto Albonetti

DIRETTORE GENERALE

ALL’ISTRUZIONE FORMAZIONE E LAVORO

della REGIONE LOMBARDIA

Via Cardano, 10      

20124  MILANO

Oggetto:  Annullamento del profilo e dei corsi professionali di Operatore di Tecniche di Massaggio Orientale

Ill.mi Signori,

la scrivente Associazione, rappresentativa della categoria dei fisioterapisti, ha impugnato i decreti della Direzione Generale Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lombardia con i quali è stata istituita e disciplinata la figura dell’Operatore di Tecniche di Massaggio Orientale.

Con sentenza 3158 del 2009, il T.A.R. della Lombardia di Milano, Sezione III, immediatamente esecutiva, ha accolto il ricorso annullando i provvedimenti impugnati. Con ordinanza n. 3581 del 15 luglio 2009, il Consiglio di Stato, Sezione Quinta, ha rigettato la domanda di sospensione degli effetti della sentenza n. 3158/2009, formulata dalla Regione Lombardia. E’ perciò fatto obbligo alla Pubblica Amministrazione, e per essa ai funzionari responsabili, ottemperare alle pronunce del Giudice Amministrativo.

Ad oggi, per effetto della sentenza di annullamento giurisdizionale, la figura e i corsi di formazione dell’Operatore di Tecniche di Massaggio Orientale non hanno più alcuna fonte giuridica che ne giustifichi l’esistenza, anche solo a titolo provvisorio e temporaneo.

Pertanto, si diffidano le SS.LL. ad adottare immediatamente, e comunque entro e non oltre 5 giorni dal ricevimento del presente atto, i provvedimenti necessari per far cessare tutti i corsi di formazione accreditati ex L.R. 19/2007, già avviati o in procinto di essere avviati, relativi alla figura dell’Operatore di Tenciche di

Massaggio Orientale, revocando il relativo accreditamento regionale ed annullando gli attestati di formazione eventualmente già emessi.

Si diffidano inoltre le SS.LL. ad eliminare, dagli atti e documenti inseriti nelle pagine web della Regione Lombardia, con particolare al Quadro Regionale degli Standard Formativi e relativi allegati, ogni riferimento alla figura e ai corsi di Operatore di Tecniche del Massaggio Orientale, e a dare la massima diffusione possibile alla notizia della pubblicazione della sentenza del T.A.R. Lombardia, Milano, Sez. III n. 3158/2009 e dell’ordinanza del Consiglio di Stato, Sezione Quinta, n. 3581/2009.

Si diffidano infine le SS.LL. a non ricomprendere ulteriormente, nell’aggiornamento del Quadro Regionale degli Standard Formativi ai sensi del decreto della Direzione Generale Istruzione Formazione e Lavoro n. 6146 del 18 giugno 2009, il profilo di Operatore di Tecniche del Massaggio Orientale.

A ciò si aggiunga che anche per le figure del Massaggiatore e Operatore della Salute e dell’Operatore di tecniche di massaggio sportivo, i cui provvedimenti istitutivi sono già stati oggetto di un primo annullamento da parte del Giudice Amministrativo, sono ad oggi sub judice.

ultima modifica 28 luglio 2009